SHOWDETAILS
PARIS+LONDON #27

COLLEZIONI DONNA – AUTUNNO/INVERNO 2019.20

I particolari delle sfilate di Parigi e Londra nel massimo formato esistente

PARIS
La borghesia, quella classe che è da sempre sinonimo di convenzioni sociali e attaccamento alle tradizioni, instaura i propri codici sulle passerelle parigine, a sorpresa si direbbe, ma nemmeno tanto. Perché la spiegazione di questo desiderio di normalità e di sicurezze potrebbe forse venire dall’aria che tira oggi in Francia e che ha messo a ferro e fuoco le strade della capitale come ai tempi del ’68, con i gilets jaunes poco idealisti e tanto pragmatici a chiedere più giustizia sociale. Una reazione al caos, una sorta di restaurazione di quella moda minimale e no frills, espressione di pulizia, rigore, serietà, a sua volta contrapposta a tutto lo streetwear e lo sportswear dilaganti. Eppure. Eppure…..

LONDRA
Londra è elevazione. Sollevamento. Movimento ascendente. Si lancia in un cammino spirituale ed etico verso l’alto. Tende al cielo. Si spinge verso il futuro. È verticale. Cerca la sperimentazione, l’innovazione. Scardina i codici delle vecchie stagioni, li spoglia di tutti gli orpelli. Abbandona il superfluo. Si fa essenziale. L’abito è il protagonista dell’inverno. È il tramite per elevare la materia alla purezza. È sobrio, privo di decorazioni, lontano da ogni eccesso. È ascetico, monastico, votato al minimalismo e alla monocromia. Concilia il silenzio e la meditazione…..

ItaliaABC