×

Editoriale

Torna il rocker di Zadig & Voltaire, che ama lo stile dinamico dell’uomo in viaggio perenne tra tour e concerti ma che nell’assemblare il proprio look non rinuncia a un tocco di dandismo. E allora c’è il cappotto sotto cui spicca il maglione a strisce rosse e nere come lo portava Kurt Cobain o una semplice T-shirt che fa sempre cool, la camicia a quadri da boscaiolo, un altro pezzo iconico che riporta al leader dei Nirvana e, in generale, al grunge, felpe con cappuccio che si indossano anche sotto il blazer. Pantaloni d’elezione, ça va sans dire, i jeans, in versione bianca con orlo sfrangiato oppure in nero o grigio, naturalmente portati con stivaletti a punta scamosciati, anfibi con riga rossa a contrasto lungo la cerniera e sneakers. Sui cappotti vincono le giacche di pelle da motociclista, mentre sciarpe check e bandane legate al collo sono un complemento irrinunciabile.