×

Editoriale

Vivienne Westwood è sempre in prima linea nella lotta contro i cambiamenti climatici; ecco un’altra collezione da resistente, con le spille dagli slogan rivoluzionari applicate sui baveri delle giacche e i look maschili che si alternano o si mixano ad abiti squisitamente femminili. C’è per esempio il long dress con spacco profondo sovrapposto alla camicia bianca e ai pantaloni check skinny o ad una maglia stampata, l’abito verde satinato e drappeggiato da cui fanno capolino shorts floreali e poi completi maschili, blazer dalle spalle ampie portati sopra top intimi e total look trapuntati in fantasie vivaci che ben comunicano lo spirito ribelle ed anticonformista della loro creatrice.