×

Editoriale

Vivienne Westwood ricrea l’inferno in Terra seminando la passerella di ghirlande iridescenti che fanno tanto Natale (o forse Carnevale). E in effetti tira po’ di aria carnevalesca, con le modelle travestite da uomo e gli uomini da donne. Titolo della collezione: ‘Unisex’, tema non nuovo per Dame Viv che sceglie blazer e coat oversize, con maxi spalle, nei classici tessuti maschili rivisitati a modo suo, come il gessato bianco-grigio dalle righe spezzate o la giacca check con panciotto a tono abbinata ad una gonna floreale sovrapposta da frange aborigene. Il resto sono look perlopiù stratificati, mix & match di completi morbidi, con contorni slabbrati e orli asimmetrici, abiti drappeggiati sopra leggings o pantaloni maschili, lunghe cappe con cappuccio, gonnellini a frange metalliche sopra tank-dress paillettati e una miriade di calzature, dalle décolletée a punta agli stivali platform in fantasia alle scarpe-muffola ricoperte di eco-pelliccia.