×

Editoriale

Se per molti lo spazio rappresenta la frontiera finale, per Donatella Versace è solo un’altra opzione offerta dal guardaroba. Su una passerella algida e futuristica, sfilano maschi ipertecnologici con trench e pantaloni metallizzati, completi sportivi in bianco ottico, giacche e pantaloni decorati da occhielli metallici che richiamano le costellazioni o da badge stile Nasa. Sugli abiti più eleganti spiccano spille a tema, su quelli sportivi fibre ottiche che creano effetti luminosi, mentre giacche da biker e da pilota sono attraversate da zip che mandano riflessi argentati. Al pantalone classico, sottile e stretto soprattutto sul fondo, si alternano track pants e leggings oppure calzoni tecnici con coulisse in vita. Futuristica anche la palette, fatta eccezione per alcune uscite in lavanda, compresi dei pull corposi.