×

Editoriale

Charlotte Rampling è l’icona cui s’ispira Vanessa Bruno, designer che riesce sempre a infondere alle proprie collezioni quello stile easy ma molto personale che contraddistingue e ha reso globale ‘la parigina’. Molti pezzi casual quindi, tra cui giacche e coat, che Bruno realizza con il tweed proveniente da ditte inglesi, mentre i maglioni a trecce sono fatti a mano in Francia. Oltre ai cappotti, come capospalla ci sono anche piumini con colli avvolgenti che danno alla collezione un tocco sportivo, portati con pantaloni di varie ampiezze e lunghezze. Eppure, data forse anche l’ispirazione all’attrice anglo-francese, soprattutto al suo ruolo ne ‘Il portiere di notte’, la stilista propone diverse mise eleganti che si rifanno allo smoking, anche in versione abito, come il mini-dress svasato di velluto nero con colletto, polsini e pettorina di pizzo bianco a ruche oppure il vero e proprio tuxedo, molto sexy, portato a pelle.