×

Editoriale

Cosa succede quando due creativi geniali si incontrano? La risposta la può dare la nuova collezione di Valentino, in cui Pier Paolo Piccioli collabora con Jun Takahashi di Undercover, incontrato l’anno scorso a Tokyo in occasione di una mostra sullo storico brand italiano. E così ecco in passerella la nuova ‘creatura’ Valentino-Undercover, che compare anche come logo su alcuni capi, capi prevalentemente classici integrati con l’abbigliamento sportivo perché Piccioli è convinto che lo streetwear non è un genere che tramonterà presto. La componente sartoriale è piuttosto fluida, sia per i capospalla che per i completi, ma anche felpe, maglioni e pantaloni tecnici sono comodi e portati con le sneakers. Su tutto spiccano le stampe by Takahashi, ispirate a Edgar Allan Poe, con slogan, astronavi, teschi che contengono il logo di entrambi i marchi, spesso a contrasto cromatico.