×

Editoriale

Tom Ford ha guardato negli occhi le sue donne comprendendo che da lui vogliono forme avvolgenti che esaltano il corpo donando un’allure sexy e metropolitana. Lo stilista lo fa inguainando la sua modella in pantaloni aderentissimi in pelle con cuciture che percorrono la gamba o microzip alle caviglie da indossare con giacche doppiopetto avvitate, maglioncini in mohair o turtleneck in scintillanti paillette d’argento. Stesso concept sensuale per la gonna a matita, lievemente arricciata, mentre le minigonne e i minidress hanno un che di sbarazzino anche se mettono in mostra le gambe: questo accade grazie ai colori pieni delle calze che smorzano la seriosità del total black. Colori che Ford ha preso dalla California per farne shorts, tunichette, abiti stretch, ampi panneggi, pellicce e paillette e che in termini cromatici ha abbinato con audacia accostando arancio, viola, magenta, marrone e rosa, rendendo i contrasti particolarmente luminosi.