×

Editoriale

Gli anni ’70 resistono anche sulla passerella di Thakoon ma con un tocco esotico cui si aggiunge un fine lavoro di artigianato sulle texture che, complice la lana e il velluto tappezzeria, crea un insieme accattivante e ricercato. Gli abiti, prevalentemente al ginocchio o a metà polpaccio, sono spesso sovrapposti a dolcevita a bande verticali colorate o monocromo con inserti di pizzo sotto le spalle o abbinati a lunghe stole color block in peluche o lana. Su una silhouette allungata ma femminile, valorizzata da stampe floreali in calde tonalità autunnali, profondi scolli a V e orli fluttuanti s’inseriscono capi e tessuti maschili come la camicia bianca, lunga e destrutturata, i pantaloni con piega, blazer e completi gessati che lasciano poi spazio ad un luminoso finale di paillette e delicati motivi floreali su velature castigate.