×

Editoriale

Una collezione semplice e portabile, fatta di capi e di tonalità facilmente intercambiabili, in cui grande attenzione è data anche all’intimo. Nessuna nota stridente, perché la priorità della ragazza Tcn non è farsi notare ma stare bene nei propri panni, coccolarsi con tessuti fluidi e preziosi come la seta, usata per la maglieria, per bluse e camicette, in tonalità neutre e pacate o in leggere fantasie rigate o quadrettate. Ampi e comodi, in lana o feltro, i capospalla, con colli avvolgenti e/o maxi-revers, che in certi casi fanno anche da cardigan, stesso discorso per i pull, con collo alto o lunghi a fare da mini-abito sovrapposto a gonne al ginocchio o abbinati a pantaloni ampi, maschili. Il basco sulle ventitré, le calze sportive con le sneakers bianche e le borse a busta portate sotto il braccio completano il look da preppy girl che si concede una passeggiata nel parco prima (o dopo) lo studio.