×

Editoriale

Fondato dal giovane designer giapponese Teppei Fujita, allievo di Yohji Yamamoto, il marchio Sulvam porta a Pitti Immagine Uomo una visione personale del ‘genderless’ che se sulle nostre passerelle è tendenza recente, in Giappone è ormai consolidato vestire quotidiano. Forme over, sovrapposizioni e imperfezioni ad hoc, come tagli al vivo, asimmetrie, strappi, caratterizzano giacche, coat e pantaloni ampi portati con sneakers dalle stringhe extralong allacciate intorno ai polpacci e/o trascinate a terra, mentre i look più casual sono composti da maglie cropped o al contrario lunghe a tunica portate a pelle o su camicie rigate. Bande volanti pendono da bordi e orli o dalle cinghie incorporate ai pantaloni, spesso proposti in versione camouflage, in alternativa a monocromo neutri.