×

Editoriale

Rielaborare il classico in chiave effortless; Stella McCartney, esperta di nonchalance, aggiunge alla propria collezione un twist sartoriale ma a modo suo, ammorbidendo feltri rigidi con svolazzi e asimmetrie e aggiungendo dettagli femminili a look mannish. Ecco top svasati abbinati a pantaloni flared o con volant sugli orli, lunghi cappotti a vita alta, asimmetrici o leggermente scampanati, abiti avvitati ma con orli che danzano intorno alle gambe, tutto proposto in tonalità basiche con accenti di verde, blu intenso e oro per il broccato floreale. Il tocco maschile caratterizza anche completi e tute cui si aggiungono grembiulini all’altezza della vita e camicie-corsetto sopra pantaloni morbidi, mentre un altro must di Stella, gli abiti in maglia, hanno una sola manica e sono sovrapposti a gonne a fazzoletto, così come altri abiti e top sono off-the-shoulders o hanno scolli geometrici. Le pellicce, avvolgenti e a pelo lungo, sono ecologiche. Applausi.