×

Editoriale

La stagione di Shirtaporter è ben definita. C’è aria di vacanza nel guardaroba della donna immaginata dal brand italiano che preferisce pensare ad una grande valigia che contiene outfit sportivi e chic al tempo stesso. Ci sono le righe di tutti i tipi e dimensioni, ci sono stampe vegetali e fiori hawaiani, cappottini leggeri tinta unita, tailleur modello chanel e tubolari presi da una vecchia partita di basket. Le sovrastampe botaniche sono di jacquard di cotone e seta, gli hibiscus sono in raso di seta, per i capospalla sono scelti tessuti da arredamento in lino cotone rifinito con nastri e accessori dal gusto regimental. Le righe, rosse e bianche e verdi e bianche squisitamente estive, sono arricchite di disegni floreali che danno agli chemisier e ai pantaloni un pizzico di eleganza e maggiore versatilità. Le linee sono comode, adatte alla vita di tutti i giorni di chi potrebbe sempre essere in partenza per un viaggio.