×

Editoriale

Massimiliano Giornetti guarda al futuro del marchio di cui è direttore creativo partendo dalle origini e dallo spirito di Salvatore Ferragamo. Tanto colore per questa collezione sofisticata, perfetta per il giorno. Le forme sono quelle di un fiore con gli strati di plissé e le gonne che si aprono come petali. Le corolle si sprigionano grazie a delle zip che decorano oltre che essere funzionali e gli altri capi sono ornati di piccole guglie, bottoni, pompon di pelo e cinture di pelle. I colori si presentano in blocchi di giallo, ciclamino, rosso, nero e marrone che appaiono anche in righe spezzate. Classiche le righe bianche e nere mentre alcuni pattern delle stesse tinte sono scacchi e pied-de-poule decostruiti. Lo stesso vale per i capospalla che seguono la stessa declinazione degli altri capi della collezione tranne un paio di pezzi in pelle nera. Ci sono mantelle, cappottini e giubbini di pelle, pellicce che, nonostante la stagione, hanno un’aria primaverile.