×

Editoriale

La personalità non manca alla donna proposta da Rossella Jardini e neanche la vitalità, ricca com’è di colori, di stile e suggestioni. Una collezione tutt’altro che banale che tra gli ingredienti inserisce un pizzico di look à la marinière con influenze che sembrano citare il cinema di Wes Anderson e le figure femminili degli anni ’20 protagoniste di avventure e di salotti. I pantaloni sono larghi ed abbondanti, presentati en pendant con giacche della stessa nuance, rosa, blu o fantasia. I maglioni con le trecce si portano sblusati su gonne svasate o su pantaloni morbidi mentre quelli a righe completano gli outfit sottolineando il mood marinaro ma sono anche costruiti e carichi di colore come quello blu con gli inserti sovrapposti. Le ruche sono un motivo ricorrente che dà movimento ai capi come il Vichy di lana, il principe di Galles e lo chevron. Tra i tessuti si trovano dal denim al lurex, per una proposta elegante ed adatta a tutte le ore.