×

Editoriale

Una donna che sa il fatto suo quella disegnata da Saverio Moschillo per Rich, che non rinuncia a essere sensuale a tutte le ore. La pelle è protagonista, impreziosita da borchie e solcata da chiusure lampo: mini-chiodi scoprono la pancia e i pantaloni a vita bassa sono a sigaretta oppure a zampa. Per la vita di tutti i giorni c’è il jeans metà denim e metà pelle disegnata o gli abitini con geometrie e grafiche stampate. La giacca sartoriale si indossa su shorts sportivi o con la schiena nuda che si vede attraverso un ricamo d’oro. Il completo porta la firma del marchio intarsiata oppure mette in evidenza i fianchi con volumi che si stringono in vita. La sera si vive in trasparenza con abiti leggerissimi accanto a lunghi vestiti bianchi attraversati da zip da cui escono scheletri ingioiellati. Il bianco e il nero dominano la scena anche nelle fantasie con immagini glam anni ’80. I colori sono notturni, come il bluette e il fucsia declinato in tutte le sue tonalità.