×

Editoriale

Christopher Raeburn può andare fiero dei suoi 10 anni di attività, dato che quando ha cominciato, nel 2009, erano davvero pochi i designer che pensavano a fare moda sostenibile. Il designer è stato un pioniere dell’upcycling, tecnica che domina anche questa nuova collezione, fatta di capi tecnici e performanti realizzati con materiali provenienti dal mondo militare come uniformi, coperte e paracadute dismessi. Superfici lucide, color block, patchwork e tanto verde caratterizzano parka, giacche a vento, pantaloni cargo e tute sportive, su cui spiccano ulteriori dettagli come tasche, zip, fascette e coulisse. Sfilano anche diversi pezzi logati ‘Timberland x Raeburn’ che inaugurano la recente nomina del designer a direttore creativo globale del marchio americano, mentre soffici maxi-colli spiccano sui capi confermando lo stampo protettivo della collezione.