×

Editoriale

Lazaro Hernandez e Jack McCollough di Proenza Schouler tornano a New York dopo un paio di show a Parigi ed è, per loro, una sorta di punto a capo in cui “gli abiti siano di moda ma anche più reali”. Reali come il denim, che domina la collezione in un lavaggio sbiancato su blazer, gonne a trapezio con chiusura obliqua, abiti a vita bassa e a grembiule, camicie e borse giganti. Abbinati, pezzi maschili come blazer smanicati, gilet e pantaloni a vita alta con le pince e maxi-cintura, mentre mancano quasi totalmente stampe e texture, ad eccezione di effetti tie-dye e di qualche istantanea di New York applicata sugli orli o sul retro. Reale anche la tela, altro materiale che il duo creativo usa per trench e look monocromo così semplici che paiono ordinari.