×

Editoriale

Prima di volare a Parigi a presentare le loro novità, il duo creativo di Proenza Schouler lascia di nuovo il segno a New York con una collezione piena di interessanti spunti stilistici, come quello di posizionare il logo, a caratteri tagliati a contrasto cromatico, sul tiretto extralong delle cerniere trasversali di giacche e borse o di dotare una delle maniche di alcuni capospalla di un’apertura zippata da cui può uscire il braccio. Accattivanti anche gli abiti di pelle con maniche asimmetriche, spacco frontale e cintura ad anello che serra la vita, così come gli slip dress in chiffon sovrapposti da una maglina tecnica che si ritrova anche su altri outfit. Il gioco di stratificazioni resta una costante dell’intera collezione, fino alle ultime mise, tutte asimmetrie, paillette e cut-out.