×

Editoriale

“Un uso ripetitivo di un mezzo ripetitivo”. L’affermazione è dell’artista Agnes Martin e Massimo Nicosia, alla guida di Pringle of Scotland, non può che farlo proprio associandolo al lavoro che svolge con la maglia ad ogni nuova collezione. I motivi si ripetono: l’argyle, il tartan, il crochet, griglie su griglie cui Nicosia si arrende ad ogni stagione, cercando tutte le volte un linguaggio sempre nuovo, che qui si traduce ad esempio in un pull corposo effetto pixel, in una maglia a V con pannello frontale in pelle dai motivi argyle sovrapposta ad un dolcevita arancio, in caldi girocollo a quadri utilizzati anche per i capospalla, all over o come inserto. Mentre i pantaloni sono precisi, alla caviglia, le maglie tendono all’oversize, con le maniche che, se non rimborsate, coprono quasi interamente le mani dei modelli.