×

Editoriale

Il viaggio di Philosophy di Lorenzo Serafini è nella calma e nella quiete. Ha i colori della sabbia, tortora, cammello, e di cieli tersi. Caftani, tuniche, djellaba raccontano un viaggio nel deserto. Sono vesti lunghissime, dalla consistenza lieve, adatti alle dune. Candidi o oscuri, si illuminano di trasparenze, frange, pois, balze, pizzi, merletti, passamanerie. Si tingono di turchese, con stampe e rigature nautical. Nodi e cinture in corda stringono la vita. I miniabiti hanno maniche a sbuffo, profondissime scollature a V, ruche vittoriane. Il pitone è l’ingrediente principale della collezione, per shorts, pantaloni dal volume rilassato, top con volant all over. La trama del serpente scivola sopra bomber e minidress. Si accosta alla pelle, al camoscio, al lino e a tessuti naturali. Non mancano pettorine da smoking, jumpsuit in ciniglia, vestiti con cristalli, come bagliori nei cieli del Sahara. Per donne delicate e nomadi. Spiriti liberi.