×

Editoriale

Lo show di Philipp Plein è un esplosivo tributo a Michael Jackson. È un tripudio di pelle, denim, latex, pitone foglia oro. Ragazze dall’attitudine rock sfilano su una passerella di specchi. Sono motocicliste cosparse di borchie, piume, cristalli, lustrini, pietre preziose, frange lucenti, teschi in oro bianco e in nero. Hanno le braccia fasciate dentro guanti di pelle. Indossano abiti fetish, aderenti, cortissimi, dorati e, legate alla vita, molteplici cinture, con borchie e maxi fibbie metalliche. Portano pantaloni vinilici, minigonne fascianti. Il body-gioiello è notturno e seducente, cosparso di fioriture lucenti. Le giubbe sono oversize, scintillanti, ricoperte di paillette. Iconico è il parka mimetico con cappuccio, con toppe, maniche arrotolate o cinghie a stringere i polsi. Non mancano divise athleisure metallizzate a tutto logo, felpe, T-shirt stampate, tailleur e completi con influenze rock, abiti da sera total leather con drappeggi.