×

Editoriale

Le notti lascive dei tardi anni ’60 a Londra ispirano la collezione briosa e colorata di Paul Smith in cui spiccano tonalità arcobaleno che decorano a contrasto i colletti di camicie e giacche e, a motivi check, blazer, maglie e pantaloni, anche in versione madras. I pezzi più classici si combinano con altri più casual o sportivi come tute piene di tasche, t-shirt portate con collanine hippie-style e calzature da tempo libero come espadrillas e sneakers ma ci sono anche look che eliminano completamente il formale per lasciare spazio ad una totale giocosa rilassatezza fatta di giacche d’ispirazione militare, track o cargo pants, che restano sempre piuttosto affusolati, e magliette stampate.