×

Editoriale

Grintosa e colorata, l’ultima collezione di Paul Smith si mantiene in equilibrio tra classico e casual ricorrendo a dettagli che rendono eccentrico anche il completo più formale. Il primo look va già in questa direzione: cappotto doppiopetto bordeaux con una striscia laterale verticale a contrasto che passa anche sopra una tasca, intaccandola di colore, sovrapposto ad un dolcevita sportivo con collo a righe bianco-nero e pantaloni verdi su stivaletti neri. Queste strisce o righe verticali caratterizzano molte uscite e non solo i coat ma anche gli abiti sartoriali e le maglie portate sotto, mentre su altri look spicca una stampa Paisley ricamata perfino sui jeans. E poi fodere a contrasto, motivi di dinosauri con le fauci spalancate e calze coloratissime.