×

Editoriale

Il futuro da Paco Rabanne è qui e ora! Lo era negli anni ’60, quando l’omonimo fondatore della Maison introdusse nella moda la ‘metallurgia’, lo è oggi grazie a Julien Dossena, appassionato di fantascienza e quindi naturalmente predisposto alla reinterpretazione dei codici stilistici del marchio. Aprono abiti realizzati con gocce di cristallo portati sotto o sopra t-shirt che sono un tutt’uno con i cappucci aderenti che fanno tanto ‘inserviente del futuro’, seguono mini-dress zippati, micro-top abbinati a pantaloni svasati, tubini in maglia con intrecci e cut-out, k-way, anche smanicati, mentre non mancano gli abiti in maglia metallica, segno distintivo del brand. L’impronta sportswear conferisce all’intera collezione un’allure giovane e contemporanea, del qui e ora appunto.