×

Editoriale

Rushemy Botter e Lisi Herrebrugh sono una giovane coppia sul lavoro e nella vita; finora si sono occupati di abbigliamento maschile con il brand Botter, quindi il loro esordio chez Nina Ricci è un doppio debutto ovvero la prima volta alle prese con il womenswear. Forse proprio per l’inesperienza, si spingono prevedibilmente verso la sartoria, mandando in passerella fluidi completi oversize e coat che in qualche uscita hanno un maxi-fiocco su una spalla oppure fasce-mantella incorporate che girano attorno al corpo. Fiocchi e forme avvolgenti caratterizzano anche bluse e camicie che mantengono però un’eterea leggerezza, la stessa dei top e degli abiti in organza realizzati a quadrati di diverse dimensioni. Maxi-copricapo a cloche con la sommità bombata aggiungono al leggiadro rigore della collezione un tocco giocoso e un poco stravagante.