×

Editoriale

Neil Barrett sfila nel suo nuovo headquarter milanese, inaugurato la scorsa estate, austero e insieme concreto come la collezione che presenta; l’elemento militare è imprescindibile nello stile del designer britannico, che lo inietta in abiti e capospalla, portati con le sneakers, i primi piuttosto slim, soprattutto nei pantaloni che si stringono sul fondo, i secondi corposi e avvolgenti, spesso doppiopetto, con chiusure laterali, controspalline e colli alti, serrati in vita da cinture con fibbia e forniti di tasche. Ma ci sono anche coat lineari nei classici tessuti maschili, blouson zippati e pull portati dentro i pantaloni che sono anche di pelle o velluto in stile biker. L’ode all’uniforme raggiunge il suo apice nel finale, quando anche motivi e cromie, camouflage e toni del verde, si adattano al tema.