×

Editoriale

Essenziale ma a tratti riscaldata da colori caldi, la collezione di Narciso Rodriguez conferma il talento ‘ingegneristico’ del suo creatore insieme ad una spiccata tensione verso silhouette allungate, verticali come i grattacieli di New York. Forse un poco più rilassata e fluida delle passate stagioni, è composta da pezzi apparentemente ‘facili’ come lunghe tuniche fluide e top smanicati abbinati a pantaloni morbidi che nei tagli e negli spacchi asimmetrici rivelano una sapiente attenzione al dettaglio. Elementi inattesi come bande a contrasto cromatico attraversano le superfici seguendo l’ondeggiare del corpo, mentre è straordinario l’effetto del raso nero, così lucido da sembrare pelle, sia nei look da giorno che in quelli da sera.