×

Editoriale

Majorette variopinte, vestite delle luci di Las Vegas, sfilano per N°21, al rintocco energico di tamburi e percussioni. È il ritmo roteante degli accostamenti e delle contaminazioni. Parka oversize vengono indossati sopra a slipdress tempestati di cristalli. Pantaloni militari hanno strisce laterali illuminate da strass. Gli abiti sono lievi, trasparenti, ma cosparsi di occhielli metallici. Cappotti e giubbotti workwear si illuminano dei colori di Las Vegas, grazie ai riflessi multicolori delle paillette. Il tartan si amalgama ai bagliori, grazie a decorazioni a forma di palma. Il vinile diviene elemento iper femminile nelle gonne bordate con pizzi e nei pantaloni slim. Pelle, cavallino e lurex seguono il battito dell’estro di Alessandro Dell’Acqua, che sovrappone, mixa, gioca con le lunghezze, i contrasti e le tonalità. Le sue majorette portano sul capo cappelli bianchi e neri. Al collo, collane con ciondoli a fischietto. N°21 detta il tempo e lo stile.