×

Editoriale

Inequivocabilmente Sixties la collezione di Johnny Coca per Mulberry che, se nelle passate stagioni s’ispirava alle tradizioni aristocratiche britanniche, come il rituale del tè e le feste in giardino all’inglese, ovviamente, stavolta guarda alla Swinging London, con tutti i riferimenti famigliari del periodo, da Twiggy a Carnaby Street. Come nello stile dell’epoca, le linee sono accostate e verticali, con tailleur dalle giacche corte con grossi bottoni e mini-gonne a trapezio, coat striminziti mono e doppiopetto con maxi-collo e cintura a segnare la vita alta, tunichette svasate con cut-out e/o applicazioni a contrasto e completini in maglia sottile. In certi casi le stampe psichedeliche caratterizzano anche collant coprenti e scarpe, mentre le borse, che sono il pezzo forte del marchio, vanno dal mini al maxi, lisce o con accattivanti decorazioni, dalle linee in pieno stile anni ’60.