×

Editoriale

Una festa in giardino, il tè delle cinque. Mulberry celebra l’eleganza dei riti inglesi con una collezione ‘see now, buy now’. La sfilata prende vita nel cortile del palazzo ottocentesco di St. James, la Spencer House, e vibra di freschezza e grazia. Gli abiti ondeggiano tra panneggi, ruche, balze, tessuti impalpabili. Le sete e le organze vengono accompagnate nella loro danza dalle note di un quartetto d’archi. Le forme sono morbide, ampie, svasate, donano un’allure rilassata alla silhouette. Le stampe propongono armonie di fiori, boccioli e piante rampicanti. Delicati cristalli si posano sui rasi, come una leggera pioggia, giocando coi riflessi. I completi in lino coniugano l’eleganza del taglio sartoriale con la vivacità della palette, dal verde smeraldo al color crema. Scenografici e di forte impatto i cappelli, che si uniscono alla melodia cromatica diretta da Johnny Coca: note di rosa confetto, carta da zucchero, blu elettrico, menta, limone, pesca.