×

Editoriale

Quasi interamente giocata sui toni del verde militare, la collezione di Jeremy Scott per Moschino ha un rigore marziale stemperato dall’ironia iconoclasta del designer, fatta in questo caso da stampe raffiguranti battaglie spaziali dei Transformers, da camouflage floreali, affreschi barocchi e denim fiorato che decorano coat, completi, blouson, piumini, camicie portati con pantaloni sottili, cargo e non, infilati dentro gli anfibi. Molti look sono completati da imbracature chiuse da cinghie da paracadute e/o dalle tracolle delle borse, mentre nei look da sera compaiono decorazioni metalliche e catenine applicate anche sui baschi e sui guanti di pelle nera.