×

Editoriale

Memorie del sottosuolo. La geologia di casa Missoni compone uno stile minerale, pieno di bagliori, quasi glitterato. Bianco e nero, arancione, verde acido, grigio, viola, azzurro e albicocca per canotte mesh, abiti corti aderenti monospalla a V, long dress dritti e lineari con spacco profondo, maxi giacche maschili dall’appiombo morbido in cui è la texture ad impossessarsi dello sguardo. Lo zigzag diventa nervatura rocciosa, dall’aspetto rugoso e lattiginoso, con lavorazioni che imitano le sfogliature naturali. Dall’abito in maglia metallica ai leggings, dai lunghi monocromatici in lurex alle tuniche attillate emergono gli effetti ottici dei minerali, le venature marmoree e le corrosioni che sfaldano la materia. E mentre si intersecano i piani orizzontali, perpendicolari e inclinati, i tessuti subiscono intense ricristallizzazioni per un’estetica fiammante e granitica.