×

Editoriale

Già per un’altra collezione si è detto che manca poco allo sdoganamento dello sportswear anche sulle passerelle dei red carpet; Michael Kors ne dà la riprova con Joan Smalls che chiude la sfilata in T-shirt numerata (19) su pantaloni neri paillettati e ciabattine di pelliccia. Un look che parla dei nostri tempi, dei mix & match che piacciono ai giovani di oggi e che è una costante dell’intera collezione, un continuo gioco di accostamenti disparati ma accattivanti, come la tuta da ginnastica in stile vintage con il coat cammello e la stola animalier, gli abiti sottoveste o prateria portati con gli anfibi, i pezzi militari con le gonne di pizzo, le maglie sportive con l’eco-pelliccia, il tartan con il camouflage o il floreale. Insieme a cappelli patchwork, borse a mano coordinate agli abiti e maxi-sciarpe in varie fantasie ma soprattutto tartan.