×

Editoriale

Max Mara è da sempre sinonimo di eleganza, di classe. Il marchio emiliano decide di spettinarsi un po’. Chi l’ha detto che giacche e cappotti si abbottonano simmetricamente? In fondo si tratta solo di convenzioni e questa ribellione mette un po’ di pepe in una collezione che guarda molto anche ad un pubblico giovane. Lo stile della griffe non è stravolto in toto: capispalla, giacche e pantaloni mantengono la linea classica ma le fantasie donano freschezza alla tradizione. Domina il look marinière, perfetto per la stagione anche per quanto riguarda le borse e le sacche. Quindi si trovano righe più o meno sottili, bottoni dorati, oblò e corde. E poi le stelle, di ogni dimensione, che si possono ritrovare nello stesso outfit oppure in un dialogo aggraziato con gli altri temi ricorrenti. Lo spirito è navy ma non troppo filologico.