×

Editoriale

È una vestibilità morbida e over quella che Lucio Vanotti porta in passerella a Pitti Immagine Uomo, composta da un guardaroba essenziale dalle tonalità classiche illuminate da tocchi di bordeaux, giallo e rosso. La sartorialità si accompagna a fluidità e linee destrutturate, come nei completi pigiama check o gessati, che hanno giacche lunghe, anche smanicate, senza collo e revers e pantaloni ampi. I motivi a quadri o rigati degli abiti si ritrovano sui cappotti lunghi e rilassati, portati anche con capi sportivi come maglie zippate o track pants con banda laterale, mentre in alternativa ci sono comode felpe con cappuccio. I look più classici sono accompagnati da sciarpe a contrasto o a tono, legate al collo alla maniera di un dandy, che è un po’ il mood di questa collezione.