×

Editoriale

Les Copains celebra il Bauhaus, fondato cento anni fa dall’architetto Walter Gropius a Weimar, in Germania, con una collezione sobria, misurata, senza eccessi, dall’autentico sapore artigianale. I capi seguono linee essenziali, pure. Nuance compatte, blu, nero, vermiglio, mattone e crema tingono le superfici. La maglieria è scultorea, dai rilievi sofisticati. I lunghi cardigan avvolgono il corpo, stretti in vita da lembi di tessuto e doppia fibbia metallica. I maglioni girocollo presentano corposi intrecci e costine. Le sciarpe avvolgono il corpo e le spalle, ondeggiano, con lunghe frange sugli orli. Il delicato animalier regala un’aura grintosa alla collezione. Motivi grafici e rigature donano movimento ai capi, che si animano di geometrie e composizioni cromatiche armoniose. Le giacche sono impreziosite da zip con nappe e colli in pelliccia argentea. I tailleur gessati e a quadri sono lineari e severi, veri manifesti tessili di un movimento moderno.