×

Editoriale

Felipe Oliveira Baptista, dal 2010 direttore creativo di Lacoste, trova sempre il modo di infondere al marchio francese, che ha sulle spalle quasi un secolo di vita, un twist giovane e urbano, con soluzioni che pescano da milieux ogni volta diversi eppure sempre collegati all’origine sportiva del brand. Vestendo Lacoste la delegazione francese alle Olimpiadi, Baptista prende le bandiere nazionali e le rielabora astraendole e frammentandole su mini-abiti, top, polo, giacche e poncho-impermeabile che si arricchiscono di stringhe volanti con anelli metallici e di asimmetrie svolazzanti. Anche i total look cangianti, tra cui spicca una tuta argento, riprendono coperte e giacche che gli atleti indossano per riscaldarsi. A tono borse con maxi-tracolla e cappelli con visiera.