×

Editoriale

La reiterazione di un singolo elemento o di un motivo è uno dei punti di forza dello stile di Junya Watanabe che in questa collezione punta l’attenzione sull’outerwear maschile, proponendolo in una varietà di interpretazioni dal sapore militare ma non aggressivo. Focus quindi sul capospalla a partire dal blazer, in versione utilitarian multitasche, a quadri o gessato oppure in pelle o ancora classico in nero abbinato a gilet e pantaloni sottili o a jeans con maxi risvolto. E poi sul cappotto, corpo in lana e maniche in pelle o viceversa, mono o doppiopetto, insertato di strisce di plastica che in realtà sono mini-pannelli solari che possono ricaricare anche il telefonino, corto o lungo, portato con sciarpe avvolgenti, con le sneakers o le stringate.