×

Editoriale

Il sartoriale rock di John Richmond torna a graffiare sulle passerelle milanesi, con tanto nero e diversi riferimenti al mondo militare, a partire dal camouflage e da varie tonalità di verde per camicie, bomber e pantaloni cargo. Ma s’insinuano pure ricami giapponesi e pezzi tecnici in tinte fluo come i piumini, proposti anche in versione lunga. I blazer sono decorati da borchiette luminose o hanno maniche in pelle, su altri capi spiccano cerniere e multi-tasche, mentre una cinta ad anello con lembo pendente accompagna quasi tutti i pantaloni, dai più classici ai più sportivi ed è a volte portata sopra il blazer. Tra il nero e il grigio si fanno spazio tocchi fluo, come da ultime tendenze, e qualche accenno di viola. E, una curiosità, tanti pezzi della collezione vengono dal riciclo di altri indumenti, pratica virtuosa che si sta facendo largo tra la moda mainstream.