×

Editoriale

Bill Gaytten per John Galliano porta in passerella un’interpretazione spiritosa del film ‘Cry-Baby’, con le modelle acconciate con il ciuffo anni ‘50 come il protagonista Cry-Baby alias Johnny Depp che ha la capacità di versare una solo lacrima e far impazzire le ragazze. Look da teddy boy in tuxedo con camicia tutta ruche e qualche abito bustier con gonna svasata a balze retro-style si inseriscono in una collezione composta in prevalenza da slip dress su intimo a vista portati con stivaletti multi-fibbia o stringate maschili a punta. Dominano ovviamente trasparenze, pizzi, tessuti eterei ed impalpabili, satinature e velature accompagnate da tonalità pastello con qualche iniezione di rosa acceso e di nero.