×

Editoriale

Una collezione dalle influenze Forties, che rende omaggio all’eleganza stravagante della Marchesa Luisa Casati, va in scena sulla passerella di John Galliano; il direttore creativo Bill Gaytten ripesca dal passato le linee scultoree di certe giacche sartoriali con vita stretta e fianchi enfatizzati, che richiamano la Bar, abbinate a pantaloni ampi o a gonne midi fluide e affida al ‘cappellaio matto’ Stephen Jones la creazione di maxi-copricapo in pelliccia di gusto decadente. Alternati, abiti scivolati, con vita bassa e/o colletto vittoriano, monocromo o in vivide fantasie floreali, con lunghe frange o a tunica drappeggiati, in certi casi sovrapposti ai pantaloni. A tema anche le calzature, mocassini alti con fibbia.