×

Editoriale

Un omaggio all’ottimismo americano e ad alcuni suoi miti, almeno secondo Jeremy Scott e la sua moda estroversa e colorata, che porta in passerella tante pin-up in versione cow girl, capelli cotonati, trucco acceso e maxi-neo posticcio. Pelliccette animalier serrate in vita da cinture a tono e mini-abiti stampati con motivo a chitarra elettrica scoprono le gambe infilate dentro stivali da cowboy in gomma anche in versione borchiata, idem per le mini-gonne portate con top crop o T-shirt stampate e calze a rete. Anche i jeans e i pantaloni di pelle superskinny con le frange laterali enfatizzano la silhouette, sexy ma giocosa grazie anche ai motivi cartoon, ai colori pop, agli accessori e a chincaglierie in plastica appese alle superfici degli abiti.