×

Editoriale

Marte e la Terra, due pianeti, due mondi che affascinano, per somiglianze e differenze, Jessy Heuvelink, head designer di J.Lindeberg. La nuova collezione traduce in forme e texture l’accostamento tra le due realtà: tagli netti e sartoriali per cappotti, blazer e soprabiti con cintura in vita, stampe marmorizzate ed effetti metallici d’ispirazione ‘marziana’ per stemperare il rigore quasi militaresco. Frequente l’uso della pelle per giacche da biker, anche in versione shearling, pantaloni e guanti di varie lunghezze che duettano con maglie morbide e abiti o gonne fluidi, mentre la pelliccia è utilizzata in abbondanza per enormi copricapo, inserti e capospalla. Forte l’impronta menswear, accentuata dalla scelta di tonalità scure e monocromo: completi giacca-pantalone, camicie e tute dall’allure spaziale.