×

Editoriale

La moda furba di Isabel Marant colpisce ancora nel segno, soprattutto le giovanissime che amano il suo stile easy ma cool, che mescola rock, francesismi e in questa collezione elementi british con riferimenti al movimento punk e un omaggio a Edwige Belmore, regina delle notti parigine e newyorchesi tra la fine dei ’70 e i primi ’80 e cantante della band Mathématiques Modernes. Ecco allora minigonne e pantaloni skinny di pelle o in vinile, portati con maglie e bluse vittoriane con ruche e fiocchi o con pull che passano dal crop all’extralarge a mo’ di miniabito. L’influenza brit si esprime con i motivi argyle sulla maglieria, le polo sportive, i tessuti maschili scelti per cappotti over, giacche e pantaloni.