×

Editoriale

Un misto di esotismo anni ’70 e di cultura rave anni ’90 costituisce la base della collezione di Serafina Sama per Isa Arfen, che ispirandosi alle foto vintage delle donne balinesi presenta pezzi che si rifanno allo stile sarong. Top, gonne, abiti sono caratterizzati da fitte balze oblique a motivi spesso quadrettati o da chiusure a nodo all’altezza del seno o delle spalle, mentre certe fantasie a strisce o floreali in tonalità acide che decorano dress asimmetrici dall’effetto stropicciato, con balze realizzate sempre di traverso, danno l’impronta rave, che resta comunque molto astratta e fa prevalere lo spirito esotico-vintage. Arricciature e stropicciature sono il trait d’union dell’intera collezione e ben esprimono l’idea di una donna perennemente vestita con abiti tirati fuori dalla valigia.