×

Editoriale

Va in scena nel centro della città. La collezione di Iceberg è divertente e anticonvenzionale. Rivendica, attraverso la mano del direttore creativo James Long, il suo Made in Italy. Dall’archivio storico del brand vengono riproprosti i logo che si ampliano, fino ad ingigantirsi, a farsi protagonisti. Grandi lettere che giocano con i tessuti, spezzano le rigature, divengono campiture cromatiche, elementi di intarsi. Irrompono immagini spiritose ed ironiche. Mickey Mouse si affaccia e si mostra, strizzando l’occhio ad un’anima sportiva, che si declina in maxi piumini coloratissimi, con tagli e forme innovative. Lo spirito è urbano, l’attitudine street: tute vellutate, jeans con scritte e toppe, minigonne in pelle, maglieria con intarsi in diagonale, finiture a contrasto, giochi di colore, di rosso acceso, giallo primario, blu ottico e nero inchiostro. È una donna divertente e divertita, sfrontata, connessa a tutte le forme della comunicazione.