×

Editoriale

La forza di Hermès sta in una longevità che si rispecchia anche nel lavoro continuativo di Véronique Nichanian, direttore creativo della Maison da ben 30 anni, in grado di infondere alle collezioni, stagione dopo stagione, cambiamenti graduali ma rispettosi della tradizione perché, come dice Pierre-Alexis Dumas, pronipote del fondatore Thierry Hermès, “non devi distruggere tutto per cambiare”. La nuova collezione sfila tra i panni stesi nel crepuscolo dell’estate, un casual elegante ed esclusivo fatto di giacche morbide portate anche a pelle, T-shirt con aperture laterali zippate, blouson e polo con cerniera, il tutto abbinato a pantaloni di vario tipo, dai chino con risvolto a pseudo-track pants con coulisse e spacchetto sul fondo a shorts comodi anche se piuttosto corti. Motivo ricorrente su giacche e maglie un pannello frontale a 4 tonalità acquatiche, mentre su alcuni pantaloni ricorrono bande verticali dal tocco sportivo.