×

Editoriale

“Ordine e caos”. Dietro le quinte della sua sfilata, Haider Ackermann riassume così la nuova collezione estiva, lontana dalle consuete forme avvolgenti e dai drappeggi che caratterizzano di norma le sue creazioni. Qui Ackermann punta su di una sartorialità esatta, con completi maschili dalle giacche strutturate che vanno dal crop al lungo con fianchi bombati, cintura e tagli orizzontali all’altezza della vita e bustier rigidi portati con pantaloni da smoking a vita alta, un gioco di contrasti tra maschile e femminile che continua con giacche da biker e t-shirt sportive su lunghe gonne plissettate. E il plissé è la vera novità nello stile del designer, un plissé à la Miyake in versione metallica, mentre al bianco e nero della palette si aggiungono note di giallo elettrico, arancio e macchie splatter bordeaux.