×

Editoriale

Il mondo che ruotava intorno ad alcuni storici club internazionali degli anni ’80 ritorna nei lavori di diversi designer qui a Parigi; Richard René per Guy Laroche prende soprattutto come riferimento il momento del dopo-club parigino, quello mattutino che ancora mattina non è, chiamandolo ‘ Shadow and Light’ e ricorrendo a linee geometriche ulteriormente levigate dalla dicotomia bianco e nero. Tailleur pantalone portati a pelle e abiti che vanno dalla tunica al tubino sono caratterizzati da bande laterali o pannelli asimmetrici a contrasto, anche in versione trasparente, che sembrano tante cornici appese, storte, a dei muri bianchi o viceversa. La collezione procede così in tutti i suoi 35 look, con piccoli accenni di colore solo nel finale, con il blu che colora una cinta che chiude un soprabito nero, un collarino che spicca su un completo immacolato, un reggiseno sotto una salopette bianca.